CibrarioLuca Cibrario, dal ciclocross alla strada, ha fatto presto ad adattarsi alla nuova disciplina che questa stagione agonistica sara’ il suo principale obiettivo e lo ha dimostrato nel combattutissimo G.P. Valpolicella dove e’ giunto nel gruppo dei venti migliori dopo essere

stato all’attacco fino ai meno sette dall’arrivo con un altro manipolo di fuggitivi. Sul traguardo ha pagato il suo tallone d’achille che e’ la volata ma ha confermato complessivamente le buone cose gia’ espresse al Giro dell’Emilia considerando che la gara di oggi ha portato all’arrivo solo quaranta atleti dei 183 partenti.